//Addome scolpito: il segreto è l’alimentazione

Addome scolpito: il segreto è l’alimentazione

Nel mondo delle sale fitness circolano svariati falsi miti. In modo particolare, tra i principali obbiettivi della maggioranza degli assidui frequentatori di palestre, c’è quello di ottenere, e quindi esibire, un ventre piatto e scolpito…La Tartaruga!!!

Nel testardo e incessante cammino verso il raggiungimento di tale scopo, vediamo continuamente i più utopici, azzardosi e faticosi esperimenti immaginabili. Naturalmente nella quasi totalità dei casi questi sforzi non portano a nulla.

In primo luogo è di dovere combattere una dilagante teoria. Infatti, secondo alcuni esiste una divisione fra la parte alta e quella bassa del distretto muscolare dell’addome, pertanto vengono svolti ( talvolta anche nella stessa seduta di allenamento ) esercizi MIRATI per “addome alto” e “addome basso”.

In realtà è sufficiente dare una rapida occhiata al quadro anatomico per rendersi conto che così NON è!!

Quali sono i muscoli dell’addome?

Risulta quindi che l’addome sia composto dai muscoli obliqui ( interni ed esterni ), dal muscolo trasverso e dal muscolo retto dell’addome. Quest’ultimo addirittura riveste il ventre in tutta la sua altezza, traendo origine dallo sterno per andare ad inserirsi nella parte anteriore del bacino. Questo è spesso il muscolo più sollecitato e stressato dalle più comuni tipologie di esercizi addominali.

Fatta questa precisazione sull’anatomia, occorre dire che trattandosi di un gruppo muscolare, l’addome va allenato con gli stessi criteri degli altri gruppi muscolari. Non serve dunque affaticarsi ogni giorno con infinite serie di svariate e fantasiose tecniche di addominali. È sufficiente allenare l’addome una o due volte a settimana, svolgendo esercizi semplici ma efficaci, in un congruo numero di serie e ripetizioni, lasciando al muscolo l’adeguato riposo, fra le serie e fra le sedute.

Ultima puntualizzazione (ultima non certo per importanza ): non sottovalutare l’importanza di una buona alimentazione.

È di fondamentale importanza stabilire che, per lo scopo, non è sufficiente allenare ( seppur in modo corretto ) l’addome. Per ottenere la nota tartaruga è assolutamente necessario seguire una corretta dieta, altrimenti risulta del tutto superflua la qualità degli esercizi svolti.

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]

2017-05-05T15:59:41+00:00